RIGUARDO A NOI


Think Natural è un progetto di Optima, azienda specializzata da anni nella ricerca e nella selezione di prodotti di packaging per la ristorazione professionale.

Riguardo Thinknatural.it

Realizzati attraverso moderne tecnologie di produzione sostenibile questi prodotti hanno le stesse caratteristiche di performance e resistenza al calore dei contenitori tradizionali, ma sono compostabili e si possono gettare nell’umido per un riciclo completo. L’impegno quotidiano di Think Natural è offrirvi prodotti affidabili, certificati e provenienti da fonti rinnovabili, dove la qualità dei materiali innovativi si abbina ad un design elegante e ricercato.

PERCHÈ SCEGLIERE THINK NATURAL

Sei convinto anche tu che è importante il rispetto per il mondo in cui viviamo e per le persone che lo abitano e lo abiteranno in futuro?
Anche tu pensi che non si possa più rimandare l’impegno per salvaguardare il nostro pianeta?
Vuoi presentare la tua idea di ristorazione in modo più sostenibile, dai tuoi ingredienti al tuo packaging?

Think Natural ti offre una vasta gamma di prodotti per una scelta naturale ed ecosostenibile che ti consente di risolvere qualsiasi tua esigenza in modo eco-consapevole, elegante e conveniente.
Abbiamo selezionato i prodotti sulla base della nostra pluriennale esperienza di lavoro alla continua ricerca del miglior equilibrio fra ecosostenibilità, performance e design.

Se anche tu sei consapevole che l’attenzione per l’ambiente deve andare di pari passo con standard di qualità e sicurezza del tuo business sei nel posto giusto.

Sei convinto anche tu che è importante il rispetto per il mondo in cui viviamo e per le persone che lo abitano e lo abiteranno in futuro?
Anche tu pensi che non si possa più rimandare l’impegno per salvaguardare il nostro pianeta?
Vuoi presentare la tua idea di ristorazione in modo più sostenibile, dai tuoi ingredienti al tuo packaging?

Think Natural ti offre una vasta gamma di prodotti per una scelta naturale ed ecosostenibile che ti consente di risolvere qualsiasi tua esigenza in modo eco-consapevole, elegante e conveniente.
Abbiamo selezionato i prodotti sulla base della nostra pluriennale esperienza di lavoro alla continua ricerca del miglior equilibrio fra ecosostenibilità, performance e design.

Se anche tu sei consapevole che l’attenzione per l’ambiente deve andare di pari passo con standard di qualità e sicurezza del tuo business sei nel posto giusto.

PRINCIPI THINK NATURAL


Per poter essere selezionato un prodotto Think Natural deve soddisfare almeno due dei nostri cinque criteri ambientali:
rinnovabilità, biodegradabilità, compostabilità, origine responsabile ed efficienza delle risorse.

Materie prime rinnovabili

Il prodotto è ottenuto da materie prime rinnovabili provenienti dalla biosfera che hanno la caratteristica di rigenerarsi e non sono per definizione esauribili come per esempio il legno o le piante.

Materie prime biodegradabili

Il prodotto è composto da materiale capace di degradarsi in sostanze più semplici mediante l’attività enzimatica di batteri, funghi o con altri microorganismi liberando acqua, anidride carbonica e metano. La normativa europea stabilisce che per essere definito biodegradabile un prodotto deve decomporsi del 90% entro 6 mesi.

Materie prime compostabili

Il prodotto è realizzato utilizzando materiali biodegradabili in strutture di compostaggio industriale in conformità con la normativa europea EN 13432. Il compost di qualità ottenuto mediante processo industriale può venire convenientemente sfruttato in agricoltura avvantaggiandosi in tal modo di un fertilizzante naturale ed evitando il ricorso a concimi chimici a pieno campo. La normativa europea stabilisce che per essere definito compostabile un prodotto deve avere processo di decomposizione inferiore ai 3 mesi.

Origine responsabile

Il prodotto è realizzato con materie prime che fanno parte di un sistema di certificazione basato su prassi sociali e ambientali responsabili riguardanti la silvicoltura o la coltivazione. Esempi di materiali forniti responsabilmente sono le fibre di legno certificate FSC utilizzate per tovaglioli, tovaglie, piatti e bicchieri.

Efficienza delle risorse

Il prodotto è realizzato con materie prime caratterizzate da una evidente efficienza delle risorse rispetto agli standard alternativi ed esempio i materiali riciclati o sottoprodotti altrimenti considerati dei rifiuti. E’ il caso di RPET e della Polpa di Cellulosa.

Materie prime rinnovabili

Il prodotto è ottenuto da materie prime rinnovabili provenienti dalla biosfera che hanno la caratteristica di rigenerarsi e non sono per definizione esauribili come per esempio il legno o le piante.

Materie prime biodegradabili

Il prodotto è composto da materiale capace di degradarsi in sostanze più semplici mediante l’attività enzimatica di batteri, funghi o con altri microorganismi liberando acqua, anidride carbonica e metano. La normativa europea stabilisce che per essere definito biodegradabile un prodotto deve decomporsi del 90% entro 6 mesi.

Materie prime compostabili

Il prodotto è realizzato utilizzando materiali biodegradabili in strutture di compostaggio industriale in conformità con la normativa europea EN 13432. Il compost di qualità ottenuto mediante processo industriale può venire convenientemente sfruttato in agricoltura avvantaggiandosi in tal modo di un fertilizzante naturale ed evitando il ricorso a concimi chimici a pieno campo. La normativa europea stabilisce che per essere definito compostabile un prodotto deve avere processo di decomposizione inferiore ai 3 mesi.

Origine responsabile

Il prodotto è realizzato con materie prime che fanno parte di un sistema di certificazione basato su prassi sociali e ambientali responsabili riguardanti la silvicoltura o la coltivazione. Esempi di materiali forniti responsabilmente sono le fibre di legno certificate FSC utilizzate per tovaglioli, tovaglie, piatti e bicchieri.

Efficienza delle risorse

Il prodotto è realizzato con materie prime caratterizzate da una evidente efficienza delle risorse rispetto agli standard alternativi ed esempio i materiali riciclati o sottoprodotti altrimenti considerati dei rifiuti. E’ il caso di RPET e della Polpa di Cellulosa.

MATERIALI


Polpa di cellulosa

È ottenuta da un materiale naturale in eccesso proveniente dalla produzione dello zucchero (i fusti della canna da zucchero) e per questo è un ottimo esempio di upcycling.
Ha biodegradabilità rapida in condizioni di compostaggio controllate e successivamente si trasforma in terreno in poche settimane.
Idonea al compostaggio industriale.
Certificazione disponibile: EN13432
Dopo l’uso: può essere smaltita con i rifiuti per il compostaggio industriale o nel cartone per essere riciclata.
Seguire la normativa locale in materia di rifiuti. Verificare con i gestori ambientali locali

PLA e CPLA

Le bioplastiche come il PLA e il CPLA che derivano dall’amido di mais offrono una soluzione per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili.
Dal punto di vista chimico il CPLA è identico al PLA, la differenza è che è cristallizzato il che lo rende più forte e resistente alle alte temperature. Il CPLA può sopportare temperature fino a +70 °C e il PLA fino al +50 °C
Sono entrambi idonei al compostaggio industriale.
Dopo l’uso: secondo la normativa locale, è possibile smaltirli con l’umido per il compostaggio industriale o riciclarli come bioplastiche.
Seguire la normativa locale in materia di rifiuti. Verificare con i gestori ambientali locali.

Cartone

La maggior parte dei nostri prodotti in cartone sono certificati FSC® e hanno un rivestimento compostabile.
Certificazione disponibile per i prodotti rivestiti in PLA o PBS: EN13432
Dopo l’uso: riciclabile come cartone.
Seguire la normativa locale in materia di rifiuti. Verificare con i gestori ambientali locali.

RPET

In genere l’RPET ha un’impronta di carbonio più bassa del 50% rispetto alla plastica vergine.
I nostri prodotti in RPET contengono fino al 100% di PET riciclato.
L’RPET che usiamo viene regolarmente testato per verificare che sia compatibile con il cibo.
Dopo l’uso è possibile riciclarlo come plastica comune.
Seguire la normativa locale in materia di rifiuti. Verificare con i gestori ambientali locali.

Betulla

Si tratta di una risorsa naturale al 100% in quanto il legno utilizzato deriva dagli alberi di betulla.
E’ un materiale adatto sia ai cibi caldi che a quelli freddi, è resistente e durevole.
Le posate di legno sono realizzate con il legno di betulla.

Airlaid biocompostabile

I prodotti composti da questo materiale sono biocompostabili e realizzati con fibre certificate FSC.
I tovaglioli sono estremamente morbidi, assorbenti e durano per tutto il pasto.

Cellulosa

I tovaglioli di questo materiale sono realizzati con fibre certificate FSC e sono biocompostabili

Foglia di pino

Si tratta di una risorsa naturale al 100% in quanto il legno utilizzato deriva dagli alberi di Pino.

Foglia di palma

Sono prodotti 100% naturali composti da guaine fogliari essiccate. Le foglie di palma, dopo essere state pulite in profondità, vengono trattate con vapore che le rende durevoli. I prodotti sono versatili nell’utilizzo, adatti al forno, per uso alimentare, impermeabili, e anti-grasso, il tutto senza necessità di un ulteriore rivestimento o aggiunta di additivi.
Il prodotto mantiene la trama, con venature eleganti ed irripetibili, ed il colore naturale della foglia.

MATERIALI


Polpa di cellulosa

È ottenuta da un materiale naturale in eccesso proveniente dalla produzione dello zucchero (i fusti della canna da zucchero) e per questo è un ottimo esempio di upcycling.
Ha biodegradabilità rapida in condizioni di compostaggio controllate e successivamente si trasforma in terreno in poche settimane.
Idonea al compostaggio industriale.
Certificazione disponibile: EN13432
Dopo l’uso: può essere smaltita con i rifiuti per il compostaggio industriale o nel cartone per essere riciclata.
Seguire la normativa locale in materia di rifiuti. Verificare con i gestori ambientali locali

PLA e CPLA

Le bioplastiche come il PLA e il CPLA che derivano dall’amido di mais offrono una soluzione per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili.
Dal punto di vista chimico il CPLA è identico al PLA, la differenza è che è cristallizzato il che lo rende più forte e resistente alle alte temperature. Il CPLA può sopportare temperature fino a +70 °C e il PLA fino al +50 °C
Sono entrambi idonei al compostaggio industriale.
Dopo l’uso: secondo la normativa locale, è possibile smaltirli con l’umido per il compostaggio industriale o riciclarli come bioplastiche.
Seguire la normativa locale in materia di rifiuti. Verificare con i gestori ambientali locali.

Cartone

La maggior parte dei nostri prodotti in cartone sono certificati FSC® e hanno un rivestimento compostabile.
Certificazione disponibile per i prodotti rivestiti in PLA o PBS: EN13432
Dopo l’uso: riciclabile come cartone.
Seguire la normativa locale in materia di rifiuti. Verificare con i gestori ambientali locali.

RPET

In genere l’RPET ha un’impronta di carbonio più bassa del 50% rispetto alla plastica vergine.
I nostri prodotti in RPET contengono fino al 100% di PET riciclato.
L’RPET che usiamo viene regolarmente testato per verificare che sia compatibile con il cibo.
Dopo l’uso è possibile riciclarlo come plastica comune.
Seguire la normativa locale in materia di rifiuti. Verificare con i gestori ambientali locali.

Betulla

Si tratta di una risorsa naturale al 100% in quanto il legno utilizzato deriva dagli alberi di betulla.
E’ un materiale adatto sia ai cibi caldi che a quelli freddi, è resistente e durevole.
Le posate di legno sono realizzate con il legno di betulla.

Airlaid biocompostabile

I prodotti composti da questo materiale sono biocompostabili e realizzati con fibre certificate FSC.
I tovaglioli sono estremamente morbidi, assorbenti e durano per tutto il pasto.

Cellulosa

I tovaglioli di questo materiale sono realizzati con fibre certificate FSC e sono biocompostabili

Foglia di pino

Si tratta di una risorsa naturale al 100% in quanto il legno utilizzato deriva dagli alberi di Pino.

Foglia di palma

Sono prodotti 100% naturali composti da guaine fogliari essiccate. Le foglie di palma, dopo essere state pulite in profondità, vengono trattate con vapore che le rende durevoli. I prodotti sono versatili nell’utilizzo, adatti al forno, per uso alimentare, impermeabili, e anti-grasso, il tutto senza necessità di un ulteriore rivestimento o aggiunta di additivi.
Il prodotto mantiene la trama, con venature eleganti ed irripetibili, ed il colore naturale della foglia.

HAI QUALCHE DOMANDA DA FARCI?


Se hai dubbi e ti servono dei chiarimenti o vuoi saperne di più su prodotti e materiali saremo lieti di ascoltarti e risponderti.


CERTIFICAZIONI


E’ sempre più importante sapere come sono realizzati i prodotti ed il loro impatto sul mondo che li circonda. Per questo potete trovare marchi ecologici, sulla scheda del prodotto che state cercando, che ne certificano i materiali di provenienza o il loro smaltimento.

I prodotti che riportano questo marchio possono essere compostati a livello domestico. Per esempio, possono essere integrati al concime organico in giardino in quanto il loro compostaggio avviene a temperature inferiori rispetto a quello industriale.

Il marchio OK Compost, riconosciuto dall’ente di certificazione TÜV AUSTRIA, indica che il prodotto è adatto per il compostaggio industriale e che soddisfa i severi requisiti della norma europea EN 13432.

I prodotti con questo marchio sono composti da fibre di legno provenienti da foreste certificate FSC® gestite responsabilmente.

Ecolabel UE è il marchio di qualità ecologica dell’Unione Europea (Ecolabel UE) che contraddistingue prodotti e servizi che pur garantendo elevati standard prestazionali sono caratterizzati da un ridotto impatto ambientale durante l’intero ciclo di vita.

Il marchio ecologico Swan Nordic è uno dei marchi ecologici più conosciuti al mondo e garantisce che i prodotti sono conformi a criteri ambientali e climatici rigorosi.

Questo marchio, rilasciato dall’ente di certificazione DIN CERTCO, indica che il prodotto è adatto per il compostaggio industriale e che soddisfa i severi requisiti della norma europea EN 13432.

I prodotti che riportano questo marchio possono essere compostati a livello domestico. Per esempio, possono essere integrati al concime organico in giardino in quanto il loro compostaggio avviene a temperature inferiori rispetto a quello industriale.

Il marchio OK Compost, riconosciuto dall’ente di certificazione TÜV AUSTRIA, indica che il prodotto è adatto per il compostaggio industriale e che soddisfa i severi requisiti della norma europea EN 13432.

I prodotti con questo marchio sono composti da fibre di legno provenienti da foreste certificate FSC® gestite responsabilmente.

Ecolabel UE è il marchio di qualità ecologica dell’Unione Europea (Ecolabel UE) che contraddistingue prodotti e servizi che pur garantendo elevati standard prestazionali sono caratterizzati da un ridotto impatto ambientale durante l’intero ciclo di vita.

Il marchio ecologico Swan Nordic è uno dei marchi ecologici più conosciuti al mondo e garantisce che i prodotti sono conformi a criteri ambientali e climatici rigorosi.

Questo marchio, rilasciato dall’ente di certificazione DIN CERTCO, indica che il prodotto è adatto per il compostaggio industriale e che soddisfa i severi requisiti della norma europea EN 13432.